Daily Archives: February 2, 2010

Digitale? Si, ma di carta.

Pillo(n)line:

E’ tutto online!
Ho bisogno di sapere quali sono le scartoffie che devo fare per dichiarare una attività di affittacamere.
Telefono in Comune ed una gentilissima signorina mi conferma: “Può fare tutto on-line”.
Fermi tutti, forse ho sentito male. Lo ripeto ad alta voce: “PUO’ FARE TUTTO ON-LINE”.

Vado sul sito del Comune, cerco, clicco ed ecco:
un modulo non modificabile, da scaricare, stampare, compilare a penna e consegnare “di persona” all’ufficio competente.
Alla faccia del “è tutto online”.


Le mando il link!
Partecipo ad una gara e chiamo il numero indicato per sapere dove posso trovare una serie di moduli.
La signorina che mi risponde, gentilissima, mi dice che mi manderà subito il link alla pagina dalla quale scaricare il tutto.
10 minuti, 1 ora, mezza giornata… Niente!
Richiamo e scopro che in effetti il link me lo avevano inviato subito.
Si, ma per fax!!!


Pensata per Internet
Questa volta ho preso la fregatura.
Ho acquistato un lettore di mp3 online su un sito che oggi è sparito; insieme al mio lettore.
Peccato e pazienza, chiamo il call center della carta di credito, scelta anche per l’assicurazione contro le frodi su internet, racconto quanto accaduto e 10 giorni dopo arriva la lettera di conferma dell’apertura della mia pratica.

Bha!, penso io, una lettera di conferma; fanno tutto online potevano mandarmi una email.
Apro la busta, leggo e resto basito: devo fornire PER FAX la copia del reclamo che io, secondo loro, avrei dovuto mandare PER RACCOMANDATA alla socità (Giapponese e  pagata tramite Paypal) per contestare la non ricezione della merce.
Rileggo: mandare PER FAX il reclamo inviato tramite LETTERA RACCOMANDATA.
Alla faccia della carta di credito “Pensata per Internet”, come recita il loro promo.

Siamo ancora lontani dal digitale vero.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Email
  • RSS